Hospitality Cattolica

RIVIERA ROMANTICA HOSPITALITY - AGENZIA VIAGGI
  • Rimani informato su tutti gli eventi del territorio!

GEMMANO

Informazioni di base Distanza da Cattolica: km 18
Sito web: www.comune.gemmano.rn.it

 

Gemmano è un Comune della Provincia di Rimini dalla cui leggenda pare che il nome Gemmano derivi da Gemma in mano. Si racconta che un soldato etrusco sia stato ucciso dai romani mentre portava un anello alla fidanzata. Successivamente il comune appartenne ai signori Malatesta e quindi allo Stato Pontificio fino all'unità d'Italia. Sulle tre colline che dominano il territorio comunale vennero costruiti i castelli di Onferno, Marazzano, Gemmano, dei quali ancora oggi esistono i ruderi in parte restaurati. Il centro è andato completamente distrutto sotto i bombardamenti del settembre 1944 nella seconda guerra mondiale. La distruzione non ha tuttavia intaccato il patrimonio naturale rimasto intatto nella sua bellezza originaria.

Grotte di Onferno: fanno parte dell’area protetta “Riserva Naturale Orientata di Onferno”, la cui tutela è stata riconosciuta fondamentale per la conservazione della biodiversità del luogo. Rappresentano un complesso carsico di notevole valore e ospitano diverse specie di chirotteri (pipistrelli). I suoi cunicoli sono stati originati da un piccolo torrente che ha scavato nel corso di millenni il masso di gesso su cui sorgeva il Castrum Inferi. Di estensione limitata, le grotte sono fortemente suggestive ed interessanti dal punto di vista speleologico e faunistico e sono attrezzate per la visita. Al pubblico si presentano circa 400 metri di percorso spettacolare: grandi stanze con le rare conformazioni dei “mammelloni”, ampi corridoi segnati dal corso d’acqua sotterraneo e una delle più numerose e varie colonie di pipistrelli che si trovi in Italia. All’uscita della grotta altri 400 metri di percorso in un ambiente tra acqua, roccia, piccole cavità e splendida vegetazione.

Eventi a Gemmano

GROTTE DI ONFERNO

Fanno parte dell’area protetta “Riserva Naturale Orientata di Onferno”, la cui tutela è stata riconosciuta fondamentale per la conservazione della biodiversità del luogo. Rappresentano un complesso carsico di notevole valore e ospitano diverse specie di chirotteri (pipistrelli). I suoi cunicoli sono stati originati da un piccolo torrente che ha scavato nel corso di millenni il masso di gesso su cui sorgeva il Castrum Inferi. Di estensione limitata, le grotte sono fortemente suggestive ed interessanti dal punto di vista speleologico e faunistico e sono attrezzate per la visita. Al pubblico si presentano circa 400 metri di percorso spettacolare: grandi stanze con le rare conformazioni dei “mammelloni”, ampi corridoi segnati dal corso d’acqua sotterraneo e una delle più numerose e varie colonie di pipistrelli che si trovi in Italia. All’uscita della grotta altri 400 metri di percorso in un ambiente tra acqua, roccia, piccole cavità e splendida vegetazione.